Credito d’imposta per investimenti nuovi nel Mezzogiorno

Ambito Territoriale: Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia, Molise, Sardegna e Abruzzo

Categoria merceologica: Aziende

ID Scheda 20020501

Con l'approvazione della Legge di Bilancio per il 2020 viene disposta l'importante proroga fino al 31 dicembre 2020 del credito d’imposta per l’acquisto di beni strumentali nuovi destinati a strutture produttive nelle regioni del Mezzogiorno (Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia, Molise, Sardegna e Abruzzo).

Possono beneficiarne le imprese ubicate in Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia, Sardegna, Molise e Abruzzo, indipendentemente dalla forma giuridica, dal regime contabile e dalle dimensioni fatta eccezione del settore della siderurgia, carbonifera, costruzione navale, fibre sintetiche, trasporti, produzione e distribuzione energia, settore creditizio, finanziario e assicurativo.

L'agevolazione prevede un credito d'imposta per Campania, Puglia, Calabria, Sicilia, Basilicata e Sardegna nella misura massima del

  • 45% per le piccole imprese
  • 35% per le medie imprese
  • 25% per le grandi imprese

è ridotto invece per Abruzzo e Molise al

  • 30% per le piccole imprese
  • 20% per le medie imprese
  • 10% per le grandi imprese


Condividi questo post